Evento Villa Ghirlanda

Ripercorriamo un nostro lontano evento, durato per 2 anni di seguito, che ci ha lasciato tanti bei ricordi, anche se al’inizio abbiamo trovato un ostacolo sul nostro cammino.

Professionisti nel campo del wedding hanno omaggiato le coppie di sposi che sono venute a visitarci in questa bellissima Villa a Cinisello Balsamo.

14713593_578036139058508_2061670352362906885_n

RIFLESSIONI SUL RUOLO DELLA BOMBONIERA..

Abbiamo notato, soprattutto sui social, che spesso gli utenti vengono assaliti da molti dubbi e che, involontariamente, commettono qualche imprecisione sul ruolo delle bomboniere in un matrimonio o in un qualsiasi altro evento speciale della propria vita; ci teniamo quindi a scrivere due righe per dissipare le ombre su questo argomento. Partiamo dal presupposto, non solo di parte, che le bomboniere sono un oggetto utile e non uno spreco, sono una felice testimonianza di quel giorno, un modo di rendere indelebile un ricordo e/o un avvenimento attraverso l’arte. La maggior parte degli invitati si aspettano di riceverla. Fissato questo punto parliamo delle bomboniere solidali: in pochi sanno che questo nobilissimo gesto, (pensare a chi è meno fortunato di noi anche in un giorno così speciale) non è prerogativa delle varie associazioni umanitarie, ma potete trovare questo tipo di bomboniera anche nei negozi specializzati. Sveliamo poi un errore comune che leggiamo spesso, ovvero che le pergamene  sono un tipo di bomboniera. La bomboniera è un oggetto di dono degli sposi per ricordare il giorno del matrimonio e ringraziare gli invitati per aver partecipato. Infine una piccola riflessione personale, come abbiamo già avuto modo di spiegare la bomboniera ha un ruolo, come lo hanno l’abito per una sposa, la location, il viaggio di nozze, una macchina d’epoca per l’ingresso in chiesa o il catering, perché allora non si bada a spese per queste voci e si gioca invece al risparmio per quanto riguarda le bomboniere? Fanno parte anch’esse della cornice di un grande evento in cui vorremmo che tutto sia perfetto, i negozi specializzati ogni giorno lavorano duramente per far sì che anche questo aspetto sia esente da imperfezioni, perciò riteniamo dannoso che questa voce nel capitolo di un matrimonio, di una laurea, di una comunione, di una cresima o di un battesimo sia snobbata con tanta superficialità. Grazie per la lettura, un saluto da AstroBomboniere (DG )

64849003_2453110038345312_4795042772203601920_n-1

REGALI DI CUORE SOLIDALE “LA NOSTRA FAMIGLIA”

Nel giorno della tua cerimonia Regali di Cuore è al tuo fianco e ti consente di sostenere l’associazione “La nostra Famiglia”: la più importante realtà in Italia per la cura e la riabilitazione delle persone con disabilità in età evolutiva.
Dal 1946 opera in Lombardia, Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Campania e Puglia con 28 Centri di Riabilitazione e 4 Poli Ospedalieri, dove vengono svolte anche attività di ricerca e formazione.
Attraverso la cura, la ricerca e la riabilitazione, l’associazione si occupa di tutelare la dignità e di promuovere la qualità della vita delle persone con disabilità, soprattutto per quanto riguarda i bambini.
L’Associazione la Nostra Famiglia si dedica alla cura e alla riabilitazione delle persone con disabilità, soprattutto in età evolutiva.
Dispone di una vasta rete di strutture di riabilitazione: è presente in 6 Regioni italiane e collabora con l’Organismo di Volontariato per la Cooperazione Internazionale (OVCI) in 5 Paesi del mondo;
Si prende cura di bambini e ragazzi, sia con quadri patologici di estrema gravità (come gli stati vegetativi e le pluriminorazioni), sia con situazioni meno gravi, a rischio psicopatologico o di svantaggio sociale.
Entra nella Famiglia, sostieni l’Associazione!
Privati ed aziende possono offrire il proprio contributo scegliendo lo strumento di donazione più adatto, anche in termini di agevolazioni fiscali:
Un bonifico bancario su conto corrente intestato ad Associazione “la Nostra Famiglia” presso Banca Popolare di Sondrio, filiale di Lecco, iban IT 86 B 0569 62290 0000003936X96
Un versamento sul c.c.p. 16940223 intestato ad Associazione “la Nostra Famiglia” – Ponte Lambro (CO)
Un assegno non trasferibile intestato ad Associazione “la Nostra Famiglia”
Agevolazioni fiscali
PER LE PERSONE FISICHE
a) Detraibilità al 30% per le donazioni in denaro o in natura con un tetto massimo di 30.000,00 euro per ciascun periodo di imposta. (Art 83, comma 1 D. Lgs. 117/2017)
b) Il contribuente può scegliere in alternativa di dedurre le donazioni fino al 10% del reddito complessivo netto. Se la deduzione supera il reddito complessivo netto (ovvero al netto di tutte le deduzioni) l’eccedenza può essere riportata nei quattro esercizi successivi, fino a concorrenza del suo ammontare. (Art 83, comma 2 D. Lgs. 117/2017)
PER LE IMPRESE
Deducibilità delle erogazioni liberali in denaro o in natura nei limiti del 10% del reddito complessivo dichiarato. Qualora la deduzione sia di importo superiore al reddito complessivo netto, l’eccedenza potrà essere computata dal donante in aumento dell’importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi di imposta successivi, ma non oltre il quarto e fino a concorrenza del suo ammontare. (Art 83, comma 2 D. Lgs. 117/2017)
DONAZIONE PER LA RICERCA
Sono integralmente deducibili dal reddito sia per le persone fisiche che per le aziende le donazioni effettuate a favore delle attività di ricerca dell’IRCCS “E. Medea” – Associazione “la Nostra Famiglia”.
Nella causale di versamento si dovrà specificare la destinazione della liberalità all’attività di ricerca scientifica.

I CONFETTI…..LA LORO STORIA

Simbolo per eccellenza del matrimonio, i confetti sono piccole dolcezze di mandorle e zucchero (… e non solo) che gli sposi offrono agli invitati.Un’usanza antica, nata per augurare prosperità e felicità alla coppia: già i romani festeggiavano gli eventi importanti con mandorle e noci ricoperte di miele..Il sapore agrodolce della mandorla rappresenta la vita, mentre lo zucchero è la speranza di un’unione dolcissima.

… dal 1300 si arrivò a perfezionare la tecnica di lavorazione e i francesi del XIV secolo citano confetti profumati alla rosa, al muschio, alla violetta… (anticipando l’attuale tendenza dei nuovi accostamenti di gusto).
Risalgono al 1574 le ” Sweet-meal boxes” inglesi, scatoline in oro e argento, con gemme preziose e stemma di famiglia, realizzate esclusivamente per ricordare un giorno speciale.
… bisognerà aspettare poi il 1770 per vedere apparire,per la prima volta, il termine “Bomboniera” (dal francese bon-bon) ad indicare un cofanetto con caramelle e dolcetti regalato in occasione di matrimoni e ricorrenze.
Non è solo una questione di bon ton:
la bomboniera rappresenta la squisita chiusura del giorno delle nozze, qualunque sia lo stile del ricevimento, dal tradizionalmente classico all’informale trendy; ma è anche un filo di affettuosa continuità che lega gli sposi ai propri ospiti.

 

Tavolo confettata

CONFETTI RUBY CHOCOLATE

“L’esclusivo cioccolato rosa conquista la scena mondiale, affiancandosi al tradizionale cioccolato bianco, latte e fondente.

Il Ruby Chocolate è l’ingrediente naturale dei nostri Confetti Sensation: confetti con un cioccolato nato da una fava di cacao la “Ruby cocoa bean” dal sapore intenso e ben definito, composto da un mix di aromi decisi e fruttati” (da Maxtris Confetti)

I CONFETTI NON POSSONO MANCARE……

Sono senza dubbio uno degli elementi che non possono mai mancare in una cerimonia.

Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti dai classici alla mandorla e al cioccolato per arrivare a quelli ripieni e dal sapore particole e nuovo.

Ma perchè sono così importanti all’interno di questo bellissimo evento? 

Ne esistono di molteplici gusti a volte anche molto particolari come al banana e la papaya o ancora al caffè e al pistacchio e c’è anche chi ne va matto e ne riesce a mangiarne una gran quantità in pochissimi minuti, stiamo parlando proprio di loro i confetti piccoli e gustosi dolcetti.

Individuare una data di inizio della creazione dei confetti è piuttosto difficile anche se sembrerebbe che il primo confetto sia nato per scopi curativi e sia stato inventato da un arabo che ebbe appunto la geniale idea di ricoprire il medicinale con un guscio dolce per renderlo più piacevole e favorire così una migliore ingestione.

Già a partire dai Romani però i confetti venivano usati come facciamo noi con l’unica differenza che erano gli invitati a portarli agli sposi come segno e augurio di una vita propizia. E’ però alla fine del 400, grazie anche all’arrivo dello zucchero in tutta l’Europa, che i confetti vengono utilizzati nella forma che noi ben conosciamo.

Accanto alla nascita dei confetti si sviluppa anche l’idea di conservare i confetti all’interno di preziose scatoline da qui la creazione delle bomboniere.

All’interno delle bomboniere invece sempre per tradizione i confetti devono essere 5 ad indicare un augurio di felicità e fertilità alla nuova coppia.

I 5 confetti rappresentano i doni della vita e cioè: 

  • Salute

  • Fertilità

  • Longevità

  • Felicità

  • Ricchezza

 Continuate  a seguirci uno per uno vi presenteremo tutti i nostri tipi di confetti……

MATRIMONI NEL MONDO, CUORIOSITA’ E TRADIZIONI

Alcune sono romantiche altre invece sono davvero curiose per non dire strambe! Stiamo parlando delle tradizioni nuziali nel mondo.

Scoprite con noi quali sono le usanze legate alle nozze appartenenti a paesi e culture nel mondo!

Cominciamo…..!

MATRIMONIO IN INDIA

Il matrimonio in India viene considerato non solo un sacramento che garantisce una continuità familiare, ma anche un mezzo per ripagare il proprio debito con gli antenati.

Infatti, secondo i Veda, testi sacri dell’Induismo, la vita degli Indù è scandita da tappe necessarie. Dopo aver concluso lo stadio di studente, l’uomo deve passare alla seconda tappa, quella di padrone di casa. Il matrimonio è un’unione indissolubile non solo tra gli sposi, ma anche tra le due famiglie degli stessi.

Generalmente, si tratta di matrimoni combinati, ovvero, organizzati dalle famiglie che si impegnano ad accasare i figli quando si avvicina l’età adatta.
Il partner ideale viene scelto tenendo in considerazione lo strato sociale ed economico della famiglia, il credo, la casta e il quadro astrale di nascita.
I costi della festa di nozze sono a carico della famiglia della sposa.

Il matrimonio d’amore generalmente non è contemplato e, solitamente, viene osteggiato dai religiosi ortodossi, in quanto può trascendere e sfidare le barriere di casta, credo ed età. Tuttavia, oggi la scelta autonoma è molto più frequente che in passato, soprattutto, tra le caste benestanti.

Nel giorno prima delle nozze, alla sposa vengono dipinti piedi e mani con l’hennè tramite la cosiddetta tecnica Mehndi, delle vere e proprie opere d’arte in cui molto spesso viene nascosta l’iniziale del futuro marito. Se quest’ultimo riesce a trovarla avrà in mano le redini della famiglia altrimenti sarà succube della moglie!
Si tratta di una sorta di addio al nubilato, una vera cerimonia a cui partecipano le amiche e le parenti della sposa.

Nelle zone settentrionali dell’India, i colori tradizionali dell’abito nuziale sono il rosso, colore di buon auspicio ed il verde, simbolo di fertilità.

Nelle zone meridionali, invece, l’abito nuziale è per tradizione il saari bianco. Di solito, le spose indiane nascondono il proprio viso con un velo anche se, in alcune zone più liberali, è sufficiente coprire la testa.

Il giorno del matrimonio viene acceso un fuoco sotto un grande gazebo decorato con fiori. Lo sposo arriva in processione accompagnato dalla famiglia e dagli amici festanti e viene accolto dalla famiglia della sposa.

Durante la cerimonia, gli sposi si scambiano ghirlande di fiori, yogurt e miele, noci di cocco, petali di fiori e burro chiarificato.
Il padre della sposa affida la figlia allo sposo dopo la promessa di assistere la ragazza nella realizzazione dei tre sacri scopi matrimoniali: Dharma, Artha e Kama.

La parte principale e centrale del rito consiste nei sette passi: gli sposi compiono insieme sette passi intorno al fuoco sacro e recitano invocazioni e promesse per la loro futura vita coniugale. Al termine di questo rito, gli sposi sono ufficialmente marito e moglie.

Lo sposo, dunque, allaccia alla sposa un girocollo, contenente i simboli di Shiva o Vishnu, che costituisce l’insegna di donna sposata, aggiungendo anche gli anelli alle dita dei piedi o una fede nuziale. In seguito, pone una polvere rossa nella scriminatura centrale dei capelli della sposa e sulla fronte, a simbolizzare la sua nuova condizione di donna sposata.

La famiglia dello sposo offre doni alla sposa e gli invitati lanciano petali di fiori verso la nuova coppia.
Dopo il matrimonio e il ricco banchetto nuziale, gli sposi partono per la loro casa, spesso quella familiare del ragazzo, portando con loro in un braciere il fuoco sacro di fronte al quale si sono sposati.

 

BRACCIALE CHIAMA ANGELI

Il chiama angeli (noto anche come bola messicana) ha forma sferica e contiene al suo interno un piccolo xilofono che nel muoversi emette un suono molto dolce, ideale per rilassare il bimbo ed anche la mamma.

I materiali più utilizzati per realizzarlo sono oro ed argento e alpaca.

Come è fatto un chiama angeli?

Il chiama angeli (noto anche come bola messicna) ha forma sferica e contiene al suo interno un piccolo xilofono che nel muoversi emette un suono molto dolce, ideale per rilassare il bimbo ed anche la mamma. I materiali più utilizzati per realizzarlo sono oro ed argento e alpaca.

Che significato ha il chiama angeli?

Il chiama angeli si ispira ad una leggenda messicana secondo cui chi porta il ciondolo ha un portafortuna con sé. Il suono che proviene dalla bola messinaca è in grado di coccolare e calmare il piccolo nel grembo materno. Al di là della leggenda, si tratta certamente di un regalo molto gradito alle mamme in attesa sia per i materiali con cui è realizzato che per il significato che custodisce.

Nella tradizione messicana sono le madri a regalare la bola messicana alle figlie in dolce attesa. Il chiama angeli viene dato in dono per richiamare gli angeli in modo tale che possano proteggere la mamma ed il bimbo che sta per nascere.

Come utilizzare il chiama angeli dopo la nascita?

Il suo piacevole e dolce tintinnio lo rendono un oggetto ideale da collocare sul lettino del bimbo per calmarlo quando necessario. Inoltre, il ricordo del suono della bola messicana aiuterà il bimbo a rasserenarsi più in fretta.

AD OGNI FACOLTA’ IL SUO COLORE, MA IL ROSSO RIMANE SEMPRE IL COLORE DELLA LAUREA PER ECCELLENZA

Il colore della laurea è il rosso per varie ragioni. Primo fra tutti, il rosso ha un valore storico. Infatti, ai tempi dei Romani si era soliti usare la toga (di origine etrusca) come mantello sopra la tunica. Tutti i cittadini romani maschi la indossavano, ma quella delle più alte cariche politiche, dei magistrati e dei poeti era impreziosita da una bordura rossa proprio a voler simboleggiare l’importanza di queste personalità rispetto agli altri.

Un altro motivo per cui si usa il rosso è da legarsi a una tradizione più popolare: effettivamente questo colore è denso di significati positivi, il rosso si mostra come il colore di buon auspicio. Ad esempio nell’arte è il simbolo della fortuna, della forza, del successo e del fuoco.  Il rosso è un colore molto potente, è sorgente di energia, stimola le forze del bene ed espelle l’energia negativa.

In realtà non tutti sanno che il colore rosso non è altro che una convenzione e che in realtà ogni facoltà ha un colore diverso e questo colore varia da ateneo ad ateneo. Identificarlo è semplicissimo, è il colore della coccarda che viene posta nella toga. 

Quindi se volete essere originali, perché non accostare il colore rosso al colore della vostra facoltà? Un idea semplice è quella dei confetti: è tradizione di laurea inserire tra i confetti uno di colore diverso.

Per aiutarvi ecco un elenco delle facoltà di Laurea e dei loro colori:

FACOLTÀ/DIPARTIMENTO

COLORE E VARIAZIONI

Teologia

Bianco

Lettere e Filosofia

Bianco

Architettura

Nero 

Economia

Giallo 

Scienze bancarie

Azzurro

Giurisprudenza

Blu

Ingegneria

Nero

Farmacia

Rosso granata

Scienze politiche

Lilla 

Scienze della formazione – Pedagogia – Magistero

Grigio 

Medicina e chirurgiaInfermieristica

Rosso

Veterinaria

Viola

Scienze matematiche, fisiche, naturali

Verde

Statistica

Bluette 

Psicologia

Grigio 

Sociologia

Arancione

Agraria

Verde scuro

Scienze motorie

Bicolore – Rosso calotta bianca

Lingue e letterature straniere

Verde

Scienze della comunicazione

Vinaccia

Accademia delle Belle Arti

Celeste

SIAMO DI NUOVO ON LINE……….IL NOSTRO NUOVO LOOK

Dopo il grande cambiamento effettuato, abbiamo deciso di ritornare on line anche con il nostro blog.

Spostare un negozio che si trovava nella stessa sede da più di 50 anni non è stato molto semplice, ma ce l’abbiamo fatta.

Vi ricordiamo che ora ci trovate in Via Risorgimento n. 14 sempre a Monza, ma nel quartiere San Fruttuoso, con molta più visibilità rispetto alla vecchia sede.

Per chi ci verrà a trovare questa è la nostra nuova location.

Negozio in Via Risorgimento, 14 Monza (San Fruttuoso)